La Zolla | L'invito allo stadio della scuola primaria di via Caccialepori
140 bambini della primaria insieme ad una ventina di genitori allo stadio San Siro a vedere la partita Inter-Sassuolo.
scuola primaria La Zolla, via caccialepori, San Siro, Inter-Sassuolo
24882
post-template-default,single,single-post,postid-24882,single-format-gallery,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Un invito inaspettato: grandi e piccoli allo stadio Meazza

22 Gen Un invito inaspettato: grandi e piccoli allo stadio Meazza

Sabato 19 gennaio, 140 alunni della scuola primaria La Zolla di Piazzale Brescia – via Caccialepori , accompagnati da 19 genitori sono andati allo stadio di San Siro a vedere la partita Inter-Sassuolo.

Ma facciamo un passo indietro a Lunedì 14, il giorno in cui è stato inviato l’avviso a tutti i genitori.

“Quando ho detto ai miei figli che la scuola li aveva inviati allo Stadio c’è stato un boato: Evviva! L’ho sempre detto che la nostra è la scuola migliore del mondo!“; così ha raccontato un genitore ma credo che le reazioni in ogni famiglia alla notizia sia stata sempre la stessa: un’esplosione di gioia: “Volete andare allo Stadio?”, “Siiiiiii”.

E poi, i giorni seguenti sono stati un susseguirsi di domande da parte dei ragazzi:

“Quando ci daranno i biglietti?”

“Posso portare la sciarpa dell’Inter?”

“Possiamo portare i panini?”

“Andiamo in macchina o con il tram?”

“Quanti giorni mancano alla partita?”

Incontenibili ed entusiasti come è giusto che sia perché andare allo Stadio di San Siro, indipendentemente da chi gioca, ha sempre il suo fascino.

Sabato il ritrovo è stato fissato per le ore 20 davanti all’ingresso 13; ci siamo aspettati per entrare tutti insieme, ma purtroppo una volta entrati ci siamo dovuti dividere in gruppi più piccoli per andare ad occupare i posti rimasti liberi.

Pochi minuti e le squadre sono entrate in campo in un’esplosione di gioia, di cori e canti durati tutti i 90 minuti.

A fine partita ci siamo ritrovati davanti al cancello 13 per riconsegnare i bambini ai propri genitori.

E lunedì tutti a scuola, con il biglietto incollato sulla pagina del diario per una serata che ricorderanno a lungo.

Ecco alcune testimonianze della serata:

“Una partita abbastanza noiosa, grazie ai miei amici si è trasformata in una serata molto divertente!!”

“Uno dei momenti più emozionanti per me è stato proprio all’ingresso nel vedere la faccia dei più piccoli quando finita la rampa di scale hanno visto il manto verde e le luci: il vero spettacolo erano loro con gli occhi spalancati”. 

“Mio figlio non riusciva a seguire la partita perché era troppo incuriosito dall’osservare tutto quello che lo circondava: il campo, i cronisti, i cartelloni. Era davvero entusiasta. A casa la partita dura di più – mi ha detto – Lì il tempo è volato.”

“Giunti a casa, la mamma ci fatto una cioccolata calda per riscaldarci. Eravamo contentissimi e non volevamo più andare a letto.” 

“La serata a San Siro per la partita di calcio INTER-SASSUOLO è stato di gioia per i bambini. Hanno cantato ed è stato un tifo positivo.”

“Tornato a casa mio figlio mi ha subito chiesto: quando andiamo a vedere la prossima partita?”

Un ringraziamento particolare va alla scuola e ai genitori che hanno permesso ai nostri figli di vivere insieme una serata davvero speciale. Grazie!

Papà Marco