La Zolla | I bambini del primo e del secondo anno della scuola dell'infanzia di via Carcano hanno rappresentato la storia de “Il pulcino Geremia scopre il mondo”,
La storia del pulcino Geremia ha accompagnato come un "fil rouge" le diverse attività svolte durante l'anno scolastico: dalla narrazione ai laboratori artistici, alla psicomotricità, all'inglese.
scuola dell'infanzia La Zolla, scuola infanzia milano, migliore scuola infanzia milano, recita fine anno
23952
post-template-default,single,single-post,postid-23952,single-format-video,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

I bambini della scuola dell’infanzia scoprono il mondo con il pulcino Geremia

14 Giu I bambini della scuola dell’infanzia scoprono il mondo con il pulcino Geremia

In occasione della festa di fine anno i bambini del primo e del secondo anno hanno rappresentato la storia de “Il pulcino Geremia scopre il mondo”, la storia che ha accompagnato come un “fil rouge” le diverse attività svolte durante l’anno scolastico: dalla narrazione della storia, alla ripresa delle diverse scene a livello motorio, all’illustrazione con le diverse tecniche artistiche (e presentate nella mostra dedicata), alle canzoni, anche in inglese.

La storia di Geremia è un po’ la storia di ogni persona, racconta la parabola umana, dalla nascita alla crescita graduale, alla scoperta dell’ambiente famigliare e poi degli ambienti prima vicini, poi quelli più lontani e sconosciuti, in un progredire di curiosità e di sorpresa per la grandezza crescente degli ambienti stessi, fino alla scoperta dell’immensità del cielo: ma ciò che consente di non smarrirsi di fronte alla realtà sono i legami, quelli con i genitori innanzi tutto, quelli su cui si può fare affidamento in modo da trovare il proprio posto nel mondo, spalancati verso l’infinito e non invece timorosi e chiusi nel proprio piccolo ambiente.

La storia si conclude con il ritorno a casa, al luogo sicuro in cui si vuole sempre tornare, per poter ripercorrere tutte le scoperte e le esperienze e poterle condividere.

Le tante proposte educative e didattiche dell’anno avevano come finalità quella di far scoprire ai bambini la realtà che vivono quotidianamente e di conoscere così il grande mondo e se stessi, il posto che occupano nel mondo, innanzi tutto nella loro famiglia e poi nella scuola, che sono i luoghi dove sono aiutati a crescere e ad accorgersi del bene che sono e del bene che li circonda.

Proprio come l’amico Pulcino Geremia!

 

 

Share Button
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.