La Zolla | Per aiutare la scrittura in corsivo le maestre propongono una serie di giochi motori che potenzino la coordinazione oculo manuale ed il controllo dello spazio.
I bambini di oggi, abituati sempre più a disegnare e colorare con i device elettronici e poco allenati ad utilizzare le mani per allacciare bottoni o compiere gesti di precisione, rischiano di non sviluppare sufficientemente la manualità che consente di acquisire il controllo del gesto grafico propedeutico alla scrittura in corsivo
scuola primaria La Zolla, via Carcano, piazzale Brescia, Milano, corsivo, manualità fine, scrittura
23608
post-template-default,single,single-post,postid-23608,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Imparare l’arte del corsivo

L'importate lavoro della classe prima della Primaria
Scuola Primaria La Zolla manualità e corsivo

28 Mar Imparare l’arte del corsivo

La scrittura in corsivo è un’arte e l’apprendimento di tale arte richiede al bambino la padronanza di numerose abilità di base e la mobilitazione totale delle sue risorse intellettive, percettive e motorie.

Per padroneggiare bene la mano, è necessario anche possedere la capacità di orientamento e di organizzazione del proprio corpo nello spazio.

I bambini di oggi, abituati sempre più a disegnare e colorare con i device elettronici e poco allenati ad utilizzare le mani per allacciare bottoni o compiere gesti di precisione, rischiano di non sviluppare sufficientemente la manualità che consente di acquisire il controllo del gesto grafico.

Per questo motivo nelle prime della Primaria di via Carcano le maestre hanno pensato di cominciare il passaggio della scrittura dallo stampatello al corsivo, con una serie di giochi motori che potenzino la coordinazione oculo manuale ed il controllo dello spazio.

Ecco il racconto delle maestre:

 

DAI GRANDI MOVIMENTI AL PICCOLO GESTO

Proponiamo inizialmente esperienze che coinvolgano tutto il corpo: le righe e i tratteggi tipici delle schede di pregrafismo sono riprodotti sul pavimento e i bambini ne seguono il percorso calpestandoli con i piedi.

Scuola Primaria La Zolla, gesto grafico, corsivo

Le stesse linee, rifatte in grande sulla lavagna e sui cartelloni, vengono osservate chiedendo ai bambini di dire cosa ricordano o a cosa assomigliano quei segni: le onde, le montagne, il salto della rana …

Scuola Primaria La Zolla, gesto grafico, corsivo

Infine ai bambini si chiede di riprodurle sul foglio.

Linee dritte, ondulate, tratteggi, sempre più piccoli… un lavoro di pazienza e precisione che richiede impegno e attenzione. Non è scontato, il gesto grafico va educato prima di iniziare a scrivere per davvero!

Scuola Primaria La Zolla, gesto grafico, corsivo

 

Il CORSIVO che CONQUISTA

Infine si arriva alla conquista del QUADERNINO del CORSIVO!

Un quaderno speciale, con righe di colori diversi, con pagine impostate per fare esercizio sui segni e sulle lettere.

Un oggetto prezioso, il segno che si sta diventando grandi, perchè i grandi scrivono in corsivo!

Scuola Primaria La Zolla manualità e corsivo

Scuola Primaria La Zolla manualità e corsivo

Anzi, forse anche noi adulti dovremmo stare più attenti e ricominciare a scrivere in corsivo… perchè come scrive l’Istituto Grafologico Internazionale Moretti nel suo manifesto per il lancio della Campagna per la valorizzazione della scrittura a mano: “La scrittura a mano corsiva stimola a: migliorare la capacità di lettura e di calcolo; potenziare la capacità di attenzione e di apprendimento; imparare l’autodisciplina e la concentrazione; 
allenare la memoria e accrescere la fiducia in se stessi; 
favorire il pensiero critico; 
costruire buone relazioni comunicando le proprie idee; 
esprimere la creatività individuale ed uscire dall’anonimato 
incoraggiando l’originalità individuale.”