La Zolla | Al termine del percorso i ragazzi hanno risposto alla domanda: Che cos’è, per te, la poesia?”
Il percorso sulla poesia della classe 1°A della Scuola Secondaria di Piazzale Brescia ha analizzato alcuni testi significativi incentrati sul rapporto tra il poeta e la natura per concludersi poi con due poesie dedicate alle dimensioni più significative degli affetti umani, l’amicizia e l’amore.
scuola secondaria La Zolla, piazzale Brescia Milano, via Caccialepori Milano, percorso di poesia
23940
post-template-default,single,single-post,postid-23940,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

La scoperta della poesia in prima media

poesia_secondaria La Zolla Piazzale Brescia

10 Giu La scoperta della poesia in prima media

L’incontro col testo poetico, fin dalla prima, è parte integrante del programma di italiano nei tre anni di scuola media.

La poesia ci permette di conoscere la realtà in modo nuovo, di riscoprire l’esperienza quotidiana rimuovendo da cose e persone quella patina di banalità che spesso le nasconde ai nostri occhi. Attraverso lo sguardo dei poeti siamo guidati a ri-conoscere ciò che consideriamo ovvio, scontato.

Per comunicarci questa novità i poeti si avvalgono di tutte le potenzialità della lingua, sfruttando gli aspetti espressivi e sonori delle parole ed esplorando la ricchezza dei loro significati.

Per questo ogni lezione iniziava con l’analisi formale del testo proposto, alla scoperta della “cassetta degli attrezzi” del poeta.

La riflessione guidata sulle caratteristiche del linguaggio poetico era sempre seguita da una discussione circa il significato del testo: queste conversazioni hanno rappresentato spesso per gli alunni un’opportunità di raccontarsi e paragonare la propria esperienza con quella descritta dall’autore.

A questi momenti di dialogo i ragazzi hanno partecipato con grande coinvolgimento e passione, anche chi inizialmente si era mostrato poco entusiasta davanti alla prospettiva dell’ “ora di poesia”.

Il percorso seguito quest’anno nella classe 1°A della Scuola Secondaria di Piazzale Brescia ha preso avvio da alcuni testi significativi incentrati sul rapporto tra il poeta e la natura (Mare, di G. Pascoli; Leggiadro  vien, di C. Rebora; La  danza della  neve, di A. Negri; Specchio, di S. Quasimodo; Laudes  Creaturarum, di San Francesco  d’Assisi), per concludersi poi con due poesie dedicate alle dimensioni più significative degli affetti umani, l’amicizia (Guido, i’ vorrei che tu e Lapo ed io, di Dante Alighieri) e l’amore (Io voglio del ver la mia donna laudare, di G. Guinizzelli).

Al termine del percorso è stato chiesto a ciascun alunno di rispondere a due domande:

Che cosa ti ha più colpito del lavoro fatto durante l’anno? Che cos’è, per te, la poesia?”.

Ecco alcune delle loro risposte, che esprimono quanto già aveva scoperto il poeta Paul Celan: “Le poesie, sono altresì dei doni – doni per chi sta all’erta”.

Prof.ssa Anna Colombo

 

La cosa che più mi ha colpito nel percorso di poesia è che quasi sempre il poeta si sofferma anche sulle cose più semplici, come lo sbocciare dei fiori, o ha dei modi diversi di vedere le cose, come il fatto di chiamare la morte “Sorella”. Mi è piaciuto perché è come se i poeti avessero un “terzo occhio” per immaginare e vedere tutto con stupore, perché tutto ciò che ci circonda è un miracolo. (Eleonora)

 

“Secondo me la poesia consiste in qualcosa di coinvolgente, un viaggio nuovo che non avevo mai affrontato nella scuola elementare. L’analisi e il commento di varie poesie mi hanno fatto capire quanto è importante la conoscenza delle parole della lingua italiana e la magia che gli autori creano attraverso queste parole. Le varie poesie che ho letto mi hanno aiutato a comprendere che anche in versi scritti tanti tanti secoli fa posso sempre trovare temi e spunti che riguardano la mia vita e queste stesse poesie hanno provocato in me emozioni sempre diverse”. (Rosanna)

 

“La poesia è qualcosa di indefinito, qualcosa di diverso per ognuno. Potrebbe essere un modo con cui l’autore collega un sentimento o un desiderio con un fatto che osserva in natura”. (Andrea)

 

“La poesia riesce con pochi versi a trasmettere molte più idee che non un testo in prosa della medesima lunghezza”. (Francesco)

  

“Che cos’è la poesia? È una domanda che mi faccio spesso, ed è impossibile trovare una risposta perfetta. Secondo me una poesia è un’insieme di parole, frasi, strofe tutte legate tra loro, ed insieme trasmettono le emozioni che prova l’autore quando scrive il testo. Per questo, secondo me, le poesie sono tutte diverse tra loro: perché le emozioni degli autori sono tutte diverse, e perché ognuno di noi è unico e irripetibile. Ma, come ho detto prima, non si può trovare una definizione perfetta della poesia, neanche nei dizionari”. (Andrea)

 

“Per me la poesia è un testo nel quale possiamo trovare e interpretare le emozioni del poeta. In alcune poesie mi è sembrato che l’autore “giocasse” con le parole e le rime”. (Leonardo)

 

“Quello che mi ha colpito di più della poesia è il fatto che il poeta descriva, per esempio, aspetti della sua vita attraverso elementi della natura: mi è piaciuto che la poesia, a volte, venga usata come “grande metafora”. Per esempio come fa Quasimodo nella mia poesia preferita, “Specchio”: egli attraverso la descrizione dei cambiamenti subiti da un tronco racconta di sé”.  (Mattia)

 

“La poesia, secondo me, è qualcosa che si vuole dire a tutti; ma ogni volta che ne leggi una scopri cose in più; è questo quello che mi piace della poesia: è come se il poeta nascondesse tra le parole la vera cosa che vuole dire”. (Emma)

 

“La poesia è un modo per descrivere qualsiasi cosa in modo unico e particolare”. (Michele)

 

“La poesia, secondo me, riesce a trasmettere molte emozioni e ad entrare direttamente nell’animo delle persone. Secondo me la poesia è un’arte complessa perché bisogna avere in mente un’immagine e trasmetterla al lettore, non si deve solo scrivere qualche rima. Una vera poesia, anche molto corta e con poche parole, riesce a farti provare un’emozione e in una frase c’è dentro un mondo. La poesia è la voglia di esprimersi, la voglia di aprire la propria mente alle persone e trasmettere qualcosa agli altri”. (Alice)

 

“La poesia per me è catturare con lo sguardo una cosa e metterla per iscritto”. (Letizia)

 

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.