Dialogo con Mons. Martinelli sulle scuole cristiane

07 Feb Dialogo con Mons. Martinelli sulle scuole cristiane

Monsignor Paolo Martinelli è il vicario episcopale della diocesi di Milano, delegato alla pastorale scolastica.

Ha visitato nei mesi scorsi la nostra scuola, ed è stato invitato dalla FOE – Cdo Opere Educative, l’associazione a cui la nostra scuola aderisce, a dialogare con alcuni amministratori di scuole paritarie in merito al ruolo della scuola cattolica e di ispirazione cristiana oggi, ai rapporti con la Chiesa, al contributo che queste scuole possono dare alla società.

E’ stata l’occasione per riprendere scopo e significato di essere scuola di ispirazione cristiana, come origine, come responsabilità ecclesiale e come proposta per il mondo.

Si potrebbe definire la scuola cattolica come la trama di rapporti educativi in cui si cerca di fare nostri i sentimenti e i pensieri che furono in Cristo Gesù. Certo perché la scuola cattolica non vuol dire solo che crediamo in Gesù, ma che Cristo diventa un modo nuovo di vagliare la realtà. Non è una scuola dove si fanno gesti religiosi e poi si è uguali a tutti gli altri, ma è dove Cristo diventa un modo diverso di sentire, percepire e guardare la realtà” ci ha ricordato Mons. Martinelli.

E ancora: “Dove c’è Chiesa, dove c’è esperienza di fede come esperienza integrale, lì c’è passione educativa: dove c’è il popolo di Dio come realtà vera, lì c’è esperienza educativa, esplicitamente anche come esperienza scolastica.”

E’ possibile risentire l’incontro o leggerne il testo negli appunti (non rivisti dall’autore) qui di seguito pubblicati.

LEGGI GLI APPUNTI