La Zolla e le regole per imparare a contemplare ogni cosa

Anno scolastico 2021/2022

Noi non desideriamo che accada nulla” dicevano anche le donne di Canterbury in “Assassinio nella Cattedrale” di T. S. Eliot, contente (per così dire) di ritagliarsi un angolo di esistenza quieta, il più possibile al riparo dalle tempeste di ogni tempo.

E invece basta un “Come andrà quest’anno?” che subito veniamo risvegliati, e subito l’abitudine, l’apatia e la poca coscienza possono essere spazzate via, e la “cornice modesta e annerita” entro cui abbiamo rinchiuso la nostra vita viene spezzata, sprigionandoci alla novità che ci aspetta.

Perché nessuno, come ci insegnano i nostri cari giovani, è fatto per vivere appartato. Nessuno, come ci testimoniano i nostri cari bambini, può davvero contentarsi di un’esistenza tranquilla, priva di scoperte e di avventura.

Perché noi desideriamo, eccome! Nella grande avventura della vita, nella grande avventura di diventare grandi, è nell’attesa che ciascuno di noi trova il meglio della sua persona e il meglio dell’altro: nell’attesa anzitutto che il bene incontrato lungo la via non solo non sia dimenticato, ma, sedimento su sedimento, possa costituirsi come il fondo di una strada; nell’attesa poi che questa strada, che talora ci sembra di vedere con sicurezza e invece poi d’improvviso si perde come un sentiero che sbocchi su una pietraia di montagna, nell’attesa che questa strada, la nostra strada, sia attraversata, sia ricca, sia cioè accompagnata da sorprendenti incontri, sia intersecata da mille altre strade e da mille inattese scoperte, a rianimare le forze che spesso si attenuano e il dubbio circa un possibile approdo.

“Come andrà? Come sarà?”

Sia benedetto chi ci regala queste domande, facendo rinascere nell’attesa la nostra vita! Rendendoci testimonianza che vivere è domandare, vivere è ricercare, vivere è conoscere e riconoscere, vivere è dedicarsi e dedicare, vivere è attendere, sempre di più, sempre più profondamente, sempre!

La crescita è la sola testimonianza della vita”: questo è il motto che scelse per sé John Henry Newman dopo la sua conversione, che desideriamo accompagni e ispiri il nostro fare scuola assieme quest’anno a cinquant’anni dalla fondazione della nostra cara Zolla.

Perché crescere è anche il bisogno più grande che abbiamo: il bisogno che, di scoperta in scoperta, si accresca la certezza che c’è una strada bella su cui camminare insieme; il bisogno che, incontro dopo incontro, si accresca la coscienza del bene che è l’altro, fino alla scoperta, sorpresa delle sorprese, che un po’ di bene lo posso fare anche io, che perfino io, così come sono, con tutte le mie fatiche, con tutti i miei tentativi più o meno riusciti, sono guardato, atteso, accolto, riconosciuto come un tesoro prezioso.

Di fronte a un nuovo anno di scuola desideriamo che tutto questo cresca e che si accresca, e che sia esperienza per ciascuno, in modo che il cammino sia possibile per tutti e forse, misteriosamente, perfino più certo e più lieto.

Buon anno a tutti !

Per garantire la migliore offerta educativa e didattica nel pieno rispetto delle indicazioni sanitarie e di sicurezza fornite dal Ministero e dall’Istituto Superiore della Sanità, abbiamo condiviso con lavoratori, alunni e famiglie le seguenti regole per l’organizzazione del nuovo anno scolastico

Orario scolastico e indicazioni per ingressi e uscite degli studenti

Sulla base delle attuali disposizioni è possibile garantire il consueto orario didattico su tutti i livelli di scuola.

Scuola dell’infanzia:
Sede P.le Brescia ingresso 8.00 – 9.15 e uscita 15.30 – 16.00
Sede Via Carcano ingresso 8.00 – 9.15; prima uscita 13.15 – 13.30 (su richiesta); seconda uscita 15.00 – 16.00

Scuola primaria:
8.20 – 15.00 con ingresso dalle ore 8.00

Scuola secondaria di primo grado:
Sede P.le Brescia 8.10 – 13.35 con ingresso dalle 7.55
Sede Via Carcano 8.10 – 13.30 con ingresso dalle 7.55

Sono previsti orari scansionati ed  ingressi e percorsi differenti in base ai livelli e alle classi. 

I genitori non potranno accedere alla scuola, gli alunni saranno lasciati alle entrate che saranno sempre sorvegliate da personale della scuola.

Gli studenti, rispettando le norme del distanziamento e indossando la mascherina, superata la zona di misurazione della temperatura tramite termoscanner, raggiungeranno la loro aula dove troveranno il docente.

I dettagli verranno forniti tramite il portale di comunicazione interna.

Indicazioni per l’accesso a scuola

Il Decreto Legge n. 122 del 10 settembre 2021 prevede, fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, l’obbligo, per chiunque acceda a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative di possedere ed esibire la Certificazione verde Covid-19.

Spazi

Per offrire una migliore continuità educativa e didattica e la massima cura nelle relazioni tra coetanei anche quest’anno si è cercato di tenere uniti tutti i gruppi classe alla scuola primaria e secondaria di I grado.

Per raggiungere questi obiettivi si sono resi necessari alcuni interventi edili all’interno degli edifici scolastici di via Carcano (costruzione di nuove aule per la scuola dell’infanzia e per la scuola secondaria), via Caccialepori (rifacimento bagni della palestra) e Piazzale Brescia (costruzione della nuova aula per la scuola dell’infanzia).

E’ stata confermata la disponibilità all’uso di ulteriori aule per la sede Brescia grazie alla disponibilità Parrocchia Mater Amabilis di via Previati per la scuola secondaria di I grado.

 

Alla scuola dell’infanzia, per offrire al meglio il percorso dell’ultimo anno che prevede da sempre un potenziamento dei prerequisiti utili alla scuola primaria, i bambini grandi formeranno nuove classi omogenee.

Ogni gruppo sarà di circa 20 bambini, avrà un suo spazio definito.

Misure di igienizzazione

 

La Zolla garantisce il massimo dell’impegno per la pulizia e l’igienizzazione di tutti gli spazi con prodotti alcoolici prima dell’inizio dell’attività quotidiana di scuola e in modo ricorrente negli spazi comuni delle superfici ad alta frequenza di contatto (servizi igienici, corridoi, scale, corrimani, maniglie, ecc.).

Tutte le classi sono dotate di prodotti igenizzanti per il lavaggio frequente delle mani e provvederà al ricambio d’aria frequente grazie all’utilizzo dell’innovativo sistema di controllo dell’aria FYBRA.

Uso delle mascherine

Gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado potranno accedere alla scuola solo indossando la mascherina. Il ministero fornisce periodicamente mascherine per gli alunni e il personale della scuola che vengono distribuite alle famiglie in numero di 2 al giorno. 

Doposcuola e proposte pomeridiane

Il servizio di doposcuola è stato avviato per rispondere a situazioni di reale necessità e con un numero limitato di alunni in tutti i livelli di scuola.

Per la loro rilevanza all’interno del percorso della scuola secondaria di I grado, sono stati confermati i laboratori di carattere orientativo e didattico.

Sono state proposte alcune attività extrascolastiche pomeridiane individuali all’interno dei locali della scuola che garantiscano tutte le misure di sicurezza e sono confermate le proposte presso gli spazi esterni delle associazioni sportive con cui la scuola collabora per garantire un servizio di qualità e in sicurezza.

 

 

Mensa

Con il nuovo anno scolastico è stato possibile, per la maggior parte delle classi, ricominciare ad utilizzare il locale mensa nel pieno rispetto del distanziamento attraverso l’assegnazione di posti fissi per i singoli studenti e l’organizzazione di turni. 

Trasporto

Con l’avvio dell’anno scolastico è stato confermato il servizio di trasporto, con le limitazioni ancora in essere: distanziamento, capienza ridotta, mascherine indossate.

Ulteriori misure di sicurezza

Nessun estraneo potrà essere presente nell’edificio scolastico e negli spazi della scuola.

Per evitare ogni presenza nell’edificio oltre al personale e agli allievi i genitori potranno accedere solo al cortile (per entrata e uscita).

Quando strettamente indispensabile potranno accedere in spazi dedicati separati e non didattici.

Riunioni, colloqui e ricevimento genitori si terranno ancora in video collegamento.

L’Amministrazione e la Segreteria riceveranno solo su appuntamento privilegiando modalità remote.

Indicazioni sulla gestione dei casi di Covid-19

Per le indicazioni specifiche vi invitiamo a consultare le linee guida della regione Lombardia