LA ZOLLA DI TERRA DIVENTA ICONA

03 Mar LA ZOLLA DI TERRA DIVENTA ICONA

Osserviamo il paesaggio dalla finestra dello studio del pittore William Congdon : nella pianura il paesaggio e’ piatto, non ci sono rilievi o fiumi che scorrono.

E’ movimento lungo e circolare oppure quadrato e bidimensionale.

I colori variano a seconda dell’ avvicendarsi delle stagioni e degli accidenti atmosferici, del ciclo delle colture e dei campi, dallo spostamento della luce nell’ arco della giornata.

I soggetti sono silenziosi come le ombre dei canali.

Seguire questo paesaggio significa mettere gli occhi dove non c’ e’ niente, restare in osservazione di tutto ciò che accade quando in apparenza non acccade nulla.

Il campo diventa un’ icona geometrica, un dialogo di proporzioni tra cielo e terra, un orizzonte che cambia direzione e segno.

Dice Congdon: “io guardando, seguendo, vivendo, investendomi in questi campi, divento contadino in pittura”.

LE CLASSI TERZE DELLA PRIMARIA DI Brescia

CONGDON 1 CONGDON 2 CONGDON 3 CONGDON 4 CONGDON 5 CONGDON 6 CONGDON 7 CONGDON 8