Un giorno speciale: Il Gesto di Natale

23 Dic Un giorno speciale: Il Gesto di Natale

Il Gesto di Natale, anche se semplice quest’anno a causa delle restrizioni e delle quarantene, è speciale visto dagli occhi semplici dei bambini, come ci testimonia Stefano, alunno di quarta della primaria di Piazzale Brescia. 

Ieri è stato un giorno speciale!

Per la prima volta, dopo tanto tempo, abbiamo fatto in presenza il Gesto di Natale.

Durante il periodo di Avvento ci siamo preparati per questo evento speciale e nello stesso tempo abbiamo realizzato il lavoretto di Natale prendendo spunto dall’Annunciazione di Tiziano e dal Presepe Di Carta di Londonio, visti al Museo Diocesano.

In Aula Magna abbiamo tutti contribuito a realizzare i pannelli con delle bellissime immagini dell’Angelo, della Madonna, della Nascita e dei pastori e dei Magi.

Un lavoro corale che è proseguito imparando i canti, alcuni già noti,  altri come “A La Nanita Nana” completamente nuovi.

Al momento della festa siamo scesi dalle classi e ci siamo messi in posizione; poi sono arrivati i genitori e scendendo dalla rampa si sono seduti.

Quando ho visto mia madre mi sono emozionato.

Una volta arrivati tutti, abbiamo cominciato la nostra Sacra Rappresentazione.  Maestre e bambini hanno letto e cantato e  abbiamo svelato i quadri. 

Faceva freddo ma al pensiero di essere lì, insieme ai miei amici, e  facendo una cosa bella mi ha riscaldato.

Non ci poteva essere modo migliore di iniziare le vacanze. Mi sento di aver fatto una cosa speciale che ha dato gioia a noi e a tutte le nostre famiglie.

Ho sentito che un piccolo gesto può diventare grande se fatto da tutti con amore.

Ringrazio tutte le persone che hanno pensato e reso possibile questo momento e auguro un buon  Natale a tutti.

Stefano M., 4°A