ZOLLIADI edition 2024

17 Giu ZOLLIADI edition 2024

Anche l’edizione 2024 delle tanto attese ZOLLIADI è arrivata!
Non abbiamo temuto un cambio data causato da forti piogge non ci siamo arresi! Anzi, il desiderio di vivere anche quest’anno la giornata sportiva più attesa ci ha accesi e ci ha fatto vivere con maggior carica l’attesa!

Il 29 maggio studenti e maestri hanno varcato la soglia della scuola con magliette colorate di bianco giallo blu verde e rosso e un grande sorriso sul volto. Nel percorso verso il centro sportivo Savorelli si percepivano gioia, entusiasmo e una voglia incredibile di mettersi alla prova insieme. L’ingresso al campo sportivo è stato sempre emozionante: bambini e maestri cantavano inni, facevano cori e mostravano con orgoglio i propri striscioni e stendardi ai genitori pronti per aiutarci nell’arbitraggio e nel tifo!
La nostra direttrice Francesca ha aperto i giochi raccontandoci di Eugenio Monti, un veterano del bob italiano conosciuto per la sua determinazione e il suo grande gesto sportivo durante le Olimpiadi invernali a Innsbruck nel 1964.
Eugenio Monti aiutó l’equipaggio britannico avversario, vittima di una guasto al loro bob, offrendo loro un bullone piccolissimo senza il quale gli avversari non avrebbero potuto gareggiare.
Ci ha colpito molto ascoltare dal suo racconto che la stampa italiana criticò Monti per aver aiutato i suoi avversari ma egli rispose con parole che sarebbero rimaste nella storia: «Nash non ha vinto perché gli ho dato il bullone. Ha vinto perché è andato più veloce». Queste parole catturarono l’essenza dello spirito sportivo e del rispetto reciproco.
Per questo gesto di straordinaria sportività, Eugenio Monti fu onorato con la medaglia Pierre de Coubertin diventando il primo atleta della storia a ricevere questo prestigioso riconoscimento. Il suo atto di gentilezza rimase impresso nei cuori di tutti coloro che credono nei veri valori dello sport.

Dopo un applauso senza fine a questo gesto sportivo e al desiderio di tutti di mettersi in posta, tutti i 340 bambini e ragazzi, guidati dai maestri e grazie all’aiuto dei genitori con ruolo di giudici, hanno iniziato a turnare per mettersi alla prova su diverse discipline: lancio del vortex, staffetta, gara di corsa, percorso e corsa agli ostacoli.

Le 15 classi hanno gareggiato con determinazione, senso di squadra, supporto e tenacia.
Sono state ore intense e sudate, piene di gioia, di delusione, di cadute… ma dentro ogni caduta c’è stata la possibilità di rialzarsi e mai da soli!
Dopo aver dato tutti se stessi siamo tornati a scuola, soddisfatti di questo momento di profonda unità e in attesa trepidante delle premiazioni!

W la Zolla e W le Zolliadi!
W le maestre di motoria Adele e Chiara!
W i genitori che ci hanno aiutato e le maestre che ci hanno guidato!
Arrivederci alla prossima edizione!

Clicca qui per il video!